Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore.

Proseguendo nella navigazione sul sito accetti l'utilizzo dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Il nostro sito utilizza esclusivamente cookies tecnici per migliorare i servizi offerti. Non vengono utilizzati cookies di profilazione per l'invio di messaggi pubblicitari.

In ogni caso puoi sempre decidere di disabilitare l'utilizzo dei cookies dal tuo browser.

Per maggiori informazioni sulla nostra cookies policy e per istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l'informativa estesa

FONDAZIONE ENPAM: ADDEBITO DIRETTO DEI CONTRIBUTI ENTRO IL 15 MARZO 2017

È stato spostato al 15 marzo il termine per attivare la domiciliazione dei contributi di Quota A. Un anticipo di due settimane rispetto alla scadenza dello scorso anno, per prevenire i disagi dovuti a eventuali ritardi nel ricevimento dei Mav per quanti non aderiranno all’addebito diretto.

Con la domiciliazione di Quota A scatta in automatico anche quella per i contributi di Quota B sul reddito libero professionale prodotto nel 2016 (nel caso fossero dovuti), con la possibilità di pagarli anche a rate. È consigliabile dunque aderire fin da ora per non rischiare di dimenticare di farlo quando si dovrà presentare il Modello D, e perdere così per quest’anno l’opportunità della rateizzazione.

Oltre alla possibilità di programmare le spese previdenziali secondo le proprie esigenze, c’è il vantaggio pratico di evitare file in banca e di non dimenticare le scadenze. Una volta attivato l’addebito diretto, i contributi dovuti saranno riscossi l’ultimo giorno utile, senza il rischio di incorrere in sanzioni.  La domiciliazione bancaria, inoltre, permette di risparmiare: per ogni operazione si paga meno di 50 centesimi (contro circa un euro di chi pagherà con i bollettini Mav).

Attivare la domiciliazione è facile: basta compilare il modulo di adesione direttamente dall’area riservata del sito. Chi non si è ancora registrato può farlo seguendo le istruzioni nella sezione ʻCome fare perʼ del sito della Fondazione.

SCEGLI QUANDO PAGARE Il piano di pagamento che si desidera va scelto al momento della compilazione del modulo di adesione. Per la Quota A si può attivare il versamento in unica soluzione con scadenza il 30 aprile oppure in quattro rate con scadenza 30 aprile, 30 giugno, 30 settembre e 30 novembre. Se non viene espressa una preferenza tra i piani di pagamento disponibili, il sistema sceglie automaticamente il numero di rate più alto. È comunque possibile modificare la rateazione ricompilando il modulo dell’addebito diretto anche dopo il 15 marzo. Il nuovo piano scelto però si attiverà per l’anno successivo.

SPESE DEDUCIBILI ONLINE Con la domiciliazione, bollettini e ricevute vanno in pensione. La certificazione fiscale dei contributi versati si scarica online direttamente dall’area riservata del sito della Fondazione. È un documento unico che si chiama ʻoneri deducibili’ su cui sono riportati tutti gli importi utili per le deduzioni fiscali.

BOLLETTINI MAV Chi non attiva la domiciliazione bancaria Enpam potrà comunque pagare i contributi con i Mav personalizzati che riceverà dalla Banca popolare di Sondrio in prossimità della scadenza. Con i bollettini si può fare il versamento in un qualsiasi istituto di credito o ufficio postale. Le copie dei Mav si possono comunque scaricare anche dalla propria area riservata. Tutte le informazioni su come pagare sono pubblicate sul sito nella sezione ‘Come fare per’.